Contenuto Principale
Ricerca / Colonna destra

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Nome:
Email:
Ripeti: battipagliaonline

POP PALESTINE CUISINE. Viaggio nella cucina popolare palestinese. Salam cuisine tra Gaza e Jenin

 

Non solo ricettario, piuttosto un taccuino di viaggio e di cucina in cui si spiega come preparare gustose vivande, ma si racconta anche la vita e la storia di un popolo e le emozioni di quattro amici fiorentini in giro per la Palestina insieme a una guida speciale: Fidaa, giovane chef e blogger palestinese esperta di cucina.
Un viaggio tra strade, pentole e fornelli, dal sud al nord della Palestina, partendo da Hebron e poi Betlemme, Ramallah, Gerusalemme, fino a Gerico, Nablus e Jenin. A ciascuna di queste città è dedicato un capitolo in cui sono riportate le ricette dei piatti assaggiati e di cui è stata seguita la preparazione in case, ristoranti o dai venditori di strada.
Un reportage denso e affascinante per avvicinarsi in maniera diversa alla cultura e alla storia del popolo palestinese attraverso i racconti di coloro che vi abitano e lo sguardo di un gruppo di amici in viaggio. Un percorso di immagini di piatti fumanti, affollati mercati, storie di vita sotto occupazione, profumi di spezie, di caffè al cardamomo, di pita appena sfornata e di za’atar.
Pop Palestine è la testimonianza di chi ha voluto raccontarsi e condividere la propria tradizione: delle donne e degli uomini che in Palestina mantengono viva la propria storia… e aperta la propria cucina.

 

Dalla prefazione di Daniele de Michele, Don Pasta:
“Questo libro è talmente immerso tra le storie che le ricette sono un momento di tregua, di pace prima della tempesta, dolce, malinconica, poetica tempesta, che questi avventurosi compagni di viaggio ci hanno regalato.
Perché parlar di Palestina è un non senso, non ne parla nessuno in questi termini, a pochi viene in mente di considerarla meta turistica, nessuno immagina che ci sia una vita oltre la guerra, che esista una cucina che non sia da campo.”

Sono più di 60 le ricette raccolte, tra cui:

Maqlouba, ovvero “la rigirata”, un piatto unico di riso, verdure e carne preparato per le occasioni importanti o quando si hanno molti ospiti; Waraq Dawali, curiosi involtini di foglie di vite che richiedono tempo per essere preparati ma un attimo per essere mangiati; i famosi Falafel che, se preparati secondo questa dettagliata ricetta di un cuoco di Jenin, risulteranno un piatto sfizioso e facile da fare, senza scherzi duranti la frittura: Hummus, la tipica crema di ceci che Fidaa prepara con un ingrediente speciale; Mutabbal , squisita crema di melanzane da preparare secondo il tradizionale procedimento dell’affumicatura; la focaccia Mana’ish za’atar condita con la tipica spezia palestinese a base di timo; il Labneh ovvero lo yogurt colato che Fidaa aromatizza con erbe e spezie; lo Knafeh, il tipico dolce di Nablus nella sua versione originale ma con qualche suggerimento per prepararlo anche a casa con ingredienti facilmente reperibili; i biscottini di semolino Ka’k che in Palestina i mussulmani preparano in occasione dell’Eid ul-Fitr, la festa di fine Ramadan, mentre i cristiani in occasione della Pasqua.

 

LE AUTRICI
Fidaa I A Abuhamdiya è una chef e blogger palestinese, tiene corsi di cucina e lavora per mantenere viva la tradizione gastronomica della sua terra. Dall’incontro con Silvia Chiarantini, appassionata di storia e cultura palestinese e Alessandra Cinquemani, fotografa fiorentina, è nato Pop Palestine, il racconto di un viaggio e della tradizione gastronomica di un popolo (ma anche la storia di un’amicizia nata mangiando hummus e falafel, girando per colorati mercati e scambiandosi risate ed emozioni a bordo dei gialli furgoncini che percorrono in largo e in lungo la Palestina).

https://www.facebook.com/PopPalestineCuisine/

Instragram: PopPalestine_Cuisine  #poppalestine

 

FaceBook  Twitter  
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy.

Accetto i cookies di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information