Contenuto Principale
Ricerca / Colonna destra

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Nome:
Email:
Ripeti: battipagliaonline

DEDICATA ALLA FRANCIA L’EDIZIONE 2016 DEL GFF


Inaugurazione con il Presidente della Regione Campania,

Vincenzo De Luca: da Giffoni il messaggio piu’ forte contro l’orrore

 

“Vogliamo dedicare questa edizione alla Francia, alle vittime di questa orrenda strage, ai tanti bambini e ai tanti ragazzi di Nizza morti in questo attentato. Anche per noi è una giornata segnata dal dolore e dalla tristezza. Quella che apriamo oggi è ancora di più l'edizione della solidarietà. Giffoni è la risposta più forte al terrorismo. Alla violenza e all’orrore rispondiamo con la cultura dell’accoglienza, della creatività e della solidarietà". Con queste parole il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, ha inaugurato la quarantaseiesima edizione del Giffoni Film Festival che si è aperto in un’atmosfera di toccante commozione e sincera vicinanza per i tragici fatti di Nizza. Alla cerimonia erano presenti i giurati francesi Célie Chollois, Moyra Arrebot Natou, Camille Royant, Solène Leclerc, Chloé Winieski, Pénélope Douillet ai quali De Luca ha donato un mazzo di fiori che richiamava i colori della bandiera francese, il bianco, il blu ed il rosso della bandiera francese.

“Oggi - ha aggiunto De Luca – confermiamo come i contenuti culturali del Giffoni Film Festival rappresentano il modo più forte per contrastare la barbarie del terrorismo, che punta a diffondere paura e violenza nel nostro modo di vivere, a creare barriere, divisioni, odio tra i popoli. Il Festival, invece, è l'evento che accomuna i popoli, che porta qui bambini e ragazzi da decine di Paesi del mondo. L'incontro e il dialogo possono e devono essere occasione di crescita umana e culturale. La risposta di Giffoni, dell'Italia, dell'Europa è questa: l'apertura al dialogo, la tenacia nel mantenere aperti i canali della comprensione e della solidarietà fra i popoli”.

Al taglio del nastro erano presenti il direttore, Claudio Gubitosi, il presidente di Giffoni Experience, Piero Rinaldi, ed il sindaco di Giffoni Valle Piana, Antonio Giuliano.

Parole di cordoglio per il tragico attentato di Nizza sono state pronunciate da Gubitosi: «Abbiamo scelto la strada della solidarietà alla Francia per l’inaugurazione del Giffoni Experience. Non potevamo fare diversamente. Questo è il luogo dell’integrazione. Qui c’è la Campania creativa, quella Campania che il mondo deve prendere a modello: qui si pensa, si sogna e si realizza”.

Un saluto ai 4150 giurati è stato portato da Rinaldi: “I ragazzi sono i protagonisti di questa edizione. La loro presenza è il frutto del lavoro di un anno intero, un lavoro svolto egregiamente e che fa del Giffoni Experience un evento riconosciuto in tutto il mondo».

«Siamo tutti sconvolti – ha dichiarato il sindaco di Giffoni Valle Piana - per quello che è accaduto a Nizza. Esprimiamo piena solidarietà e vivo cordoglio da Giffoni a tutta la Francia. Qui da 46 anni si è cercato di mettere in campo un ponte culturale e di integrazione. Lo facciamo anche quest’anno con la presenza di 51 Paesi e 170 città. E’ così che affermiamo il valore della pace che batte la guerra”.

Nel corso della cerimonia è stato, inoltre, scoperto un elemento dell’opera in ceramica vietrese dedicata al Premio Oscar, Carlo Rambaldi: la testa di King Kong.

Lo sguardo è rivolto al futuro di Giffoni con il progetto Multimedia Valley. Il presidente della Regione Campania ha avuto modo di visitare il cantiere del villaggio che si candida ad essere sede del Giffoni Film Festival, ma soprattutto luogo di produzione di innovazione e creatività.

"Il Giffoni Film Festival è uno degli eventi di maggiore carattere internazionale che abbiamo in Italia. Confermiamo, perciò, il nostro impegno a consentire un ulteriore e duraturo sviluppo all’evento, sia favorendo il completamento di quest’opera, sia sostenendo la dimensione produttiva di Giffoni che dovrà caratterizzarsi ancora di più per il suo carattere internazionale, per la sua capacità di produrre nel campo dell’audiovisivo e del multimediale e sul terreno dei contenuti culturali”. E’ quanto assicurato dal presidente De Luca nel corso della visita alla Multimedia Valley in via di realizzazione.

“Qui - ha concluso il presidente - vi sono decenni di esperienza alle spalle e credo che siano maturi i tempi per l'apertura di una nuova stagione. Vorrei veder partire da qui decine di start up nel campo della multimedialità. Questa è davvero una grande occasione di sviluppo. E’ così che si costruisce la garanzia perché questo evento possa durare a lungo negli anni".  

FaceBook  Twitter  
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy.

Accetto i cookies di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information