Contenuto Principale
Ricerca / Colonna destra

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Nome:
Email:
Ripeti: battipagliaonline

EBOLI : ‘CONCERTO DI NATALE…SULLE NOTE DELLA SOLIDARIETA’

Si terrà sabato 12 dicembre a partire dalle ore 19,30 presso il Centro Sanatrix Nuovo Elaion di Eboli il "Concerto di Natale ...Sulle note della solidarietà" promosso dall’associazione Sassolini Bianchi - Comitato 1 Hospice per Eboli e amici dell’Ospedale Maria Santissima Addolorata Onlus.

La serata musicale è organizzata a sostegno delle attività del neonato Centro di Ascolto “Ti ascoltiAmo”, il primo in provincia di Salerno, volto a migliorare il sistema di relazione con le diverse tipologie di utenti che necessitano di cure palliative, terapia del dolore cronico, assistenza domiciliare o negli Hospices ma anche a dialogare e interagire con la più ampia comunità sociale, con i servizi socio-sanitari del territorio compreso il privato sociale.

Sono tre i cori, diretti dal maestro e tenore Mario Lamanna, che si esibiranno in canti di repertorio e della tradizione natalizia. Unico coro in Campania formato da 40 ragazzi diversamente abili, ospiti del Centro Elaion, “Le Voci del Cuore” introdurranno nell’atmosfera sulle note della solidarietà accompagnati dall’organista Pietro Sellitto, diplomato al conservatorio di Potenza. Cinque anni fa l’equipe multidisciplinare del Centro Elaion inserì una scuola di canto tra le attività di laboratorio per i ragazzi promuovendo così la musica quale mezzo terapeutico oltre che momento di svago e socialità per gli ospiti della struttura. Nato nel 2008 il Coro Lirico Sinfonico Città di Albanella si compone di 23 elementi accompagnati musicalmente dalla maestra Enza Puca, diplomata al conservatorio di Potenza. Sarà poi la volta del Coro Lirico Sinfonico Città di Battipaglia costituito nell’ottobre 2013 e composto da 30 coristi accompagnati dal pianista Lucio Carlucci diplomato al conservatorio di Avellino. A dirigere i tre complessi di voci sarà il direttore artistico Mario Lamanna. Diplomato al conservatore di San Pietro a Maiella, perfezionati gli studi di canto con Ferruccio Tagliavini e la “divina” Maria Callas, Lamanna è stato per 28 anni primo tenore solista presso la Cappella Sistina nella Città del Vaticano oltre che per la Rai. Protagonista di numerosi concerti in Italia e all’estero, ha prestato la sua attività professionale al ABC di New York e nel 2004 è stato ospite d’onore al Festival di Sanremo negli Stati Uniti condotto dal grande Mike Bongiorno, spettacolo trasmesso in mondovisione.  

E’ una serata di beneficenza volta a sostenere le attività del Centro di Ascolto “TI ascoltiAMO -sottolinea il dottor Armando De Martino, presidente dell’associazione Sassolini Bianchi Comitato 1 Hospice per Eboli e amici dell’Ospedale Maria Santissima Addolorata Onlus -. Ringraziamo il presidente del Centro Elaion Cosimo De Vita per la disponibilità che da sempre riscontriamo rispetto alle nostre iniziative. Entrando nello spirito del Natale è ancor più forte e sentito l’impegno a far sì che si risponda con sempre maggiore efficacia ai bisogni dei tanti malati che si trovano nel delicato momento del fine vita oltre che dei familiari dando loro un sostegno sia pratico sia psicologico. Confidiamo nel supporto di tutti convinti che anche il più piccolo gesto di generosità porti un grande sollievo a chi vive nella sofferenza non solo fisica”.

In dieci anni di attività il comitato ha promosso l’apertura a Eboli, nel 2007, dell’Hospice “Il Giardino dei Girasoli”, il primo nel salernitano, ha donato diverse attrezzature al locale ospedale e organizzato corsi di formazione per volontari in cure palliative, assistenza ai malati terminali e ai suoi familiari. Diverse iniziative sono state realizzate in ambito culturale, da mostre a spettacoli teatrali, per sostenere le attività del comitato. Attraverso il contenitore “Sassolini Bianchi”, in cui rientrano tutte le attività dell’associazione, mette in campo laboratori occupazionali, gruppi di Auto Muto Aiuto, scrittura creativa, supporto medico e psicologico per i malati terminali seguendo la famiglia anche nell’elaborazione del lutto. Focus dei laboratori creativi, inoltre, non è tanto il prodotto artistico finale quanto il processo creativo in sé che consente all’ammalato non solo di sentirsi utile ma soprattutto di predisporre l’animo a sentimenti ed emozioni positive. Gli oggetti realizzati vengono poi proposti dall’associazione come articoli solidali per eventi e cerimonie.

 

FaceBook  Twitter  
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per saperne di più sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra policy sulla privacy.

Accetto i cookies di questo sito.

EU Cookie Directive Module Information